Bando Inail

Contributo a fondo perduto 65%

Finalmente è in uscita il Bando Inail 2020-2021!

La misura ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro, rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabili con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali (DVR).

soggetti beneficiari dell’intervento sono tutte le imprese, anche individuali, di tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di commercio.

Gli enti del terzo settore possono accedere esclusivamente all’Asse Due.

Bando Inail: Contributo a fondo perduto 65%

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in Quattro Assi di finanziamento:

  1. Asse 1: progetti di Investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (ad esempio sostituzione di macchinari obsoleti presenti in azienda);
  2. Asse 2: progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (ad esempio l’acquisto di muletti ecc.).
  3. Asse 3: progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
  4. Asse 4: progetti per micro e piccole imprese appartenenti alle sole categorie operanti nei settori pesca e fabbricazione di mobili.

Inoltre i progetti finanziabili devono rispettare i seguenti criteri generali:

  • Devono essere realizzati nei luoghi di lavoro nei quali è esercitata l’attività lavorativa al momento della presentazione della domanda; qualora intervenga un cambiamento, dopo l’invio della domanda, il progetto rimane ammissibile solo se debitamente motivata e non comporti la modifica dei paramenti di attribuzione del punteggio per l’ammissione alla domanda;
  • Non possono determinare un ampliamento della sede produttiva;
  • Non possono comportare l’acquisto di beni usati;
  • Devono essere riferiti alle lavorazioni che l’impresa ha già attive alla data di pubblicazione del bando.

Diverse le tipologie di agevolazione:

Asse 1,2,3

Il contributo è in conto capitale (fondo perduto) nella misura del 65% dell’investimento complessivo, per un ammontare ricompreso tra un minimo di € 5.000,00 e un massimo di € 130.000,00.

Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale non è fissato il limite minimo di finanziamento.

Asse 4

Solo per l’asse 4 il contributo erogabile è nella misura del 65% e sarà ricompreso tra un minimo di € 2.000,00 e un massimo di 50.000 € per ogni progetto.

Sono ammesse: le spese necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso, nonché le spese tecniche.

Inoltre, le spese ammesse devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.

Non sono invece ammissibili le seguenti spese:

  • Dispositivi di protezione individuale;
  • Veicoli, aeromobili e imbarcazioni;
  • Ponteggi fissi;
  • Trasporto del bene acquistato;
  • Consulenza per la redazione, gestione e invio telematico della domanda di finanziamento;
  • Acquisizioni tramite locazione finanziaria (leasing).

La domanda potrà essere presentata esclusivamente attraverso modalità telematica accedendo con le credenziali del portale Inail o con SPID. L’invio della domanda avverrà secondo le seguenti 3 fasi:

1° fase:

Dal 1 giugno 2021 al 15 luglio 2021  accesso alla compilazione della domanda online per:

  • Effettuare una simulazione;
  • Verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità;
  • Salvare la domanda inserita;
  • Effettuare la registrazione della propria domanda.

2° fase:

Dal 20 luglio 2021 sarà possibile scaricare il codice identificativo della propria domanda che servirà nella terza ed ultima fase di invio.

3° fase:

Invio della domanda con il proprio codice identificativo tramite Click day.

Non esitate a contattarci per telefono, mail, o compilando il form sottostante.